Come scegliere l’elettrodomestico giusto per la casa

Come scegliere l’elettrodomestico giusto per la casa

La società in cui viviamo è continuamente soggetta a cambiamenti repentini. Tutto scorre ed evolve freneticamente e all’interno di questo flusso anche le nostre abitudini quotidiane si sono adeguate gradualmente a questi ritmi. Di riflesso a quanto accade tutto ciò che ci circonda necessita di essere istantaneo, immediato e flessibile, pronto a rispondere alle nostre esigenze. Ancora di più gli strumenti di cui ci serviamo nella nostra vita di ogni giorno e che “abitano” gli spazi della quotidianità.

Tra questi gli elettrodomestici rappresentano un settore in continua evoluzione e caratterizzato da una forte componente innovativa proprio per rispondere alla necessità delle persone di avere a disposizione degli utensili intelligenti in grado di semplificare la loro vita in maniera coerente rispetto ai propri bisogni. Infatti, se dalla loro creazione ogni elettrodomestico è stato sempre concepito con l’obiettivo di supportare i lavori domestici, bisogna evidenziare come questa modalità di supporto sia cambiata nel tempo e continui a mutare andando sempre di più nella direzione della personalizzazione e dell’automatizzazione. Una prospettiva determinata da due fattori: da una parte l’acquisto dell’elettrodomestico è una sorta di investimento e al momento della scelta le persone sono maggiormente orientate verso modelli multifunzionali e dall’altra la riduzione del tempo trascorso in casa impone la necessità di apparecchi capaci almeno in parte di autogestirsi.

Naturalmente, trattandosi di macchine diverse pensate per svolgere funzioni differenti, il livello e la tipologia di innovazione cambia nel caso ci riferiamo a un frigorifero piuttosto che a un forno microonde o ad una lavatrice ma in ogni caso il livello di tecnologia che li caratterizza se da una parte è il fattore determinante per la loro qualità, dall’altro può comportare una maggiore difficoltà riscontrabile nel processo di scelta.

Questo perché trovarsi di fronte a un numero elevato di varianti crea confusione, oltre ad allungare i tempi della ricerca del prodotto migliore per noi. Bisogna infatti analizzare le funzioni di cui dispongono, gli aspetti energetici, il design, l’affidabilità di un brand. Complessità che si moltiplicano se consideriamo che la maggior parte degli acquisti oggi viene fatta online e quindi rinunciando alla possibilità di toccare con mano il prodotto prima di comprarlo. Un esempio su tutti può essere quello della lavatrice. La presenza sul mercato di modelli sofisticati e altamente tecnologici spesso diventa un limite per un target che ha difficolta a comprendere a pieno queste potenzialità e che necessita di un supporto per familiarizzare con il prodotto e accedere a tutte le sue funzioni.

Strumenti di comparazione online

Per questo motivo la presenza sul web di blog e piattaforme specializzati sulla descrizione di prodotti è una realtà fondamentale tanto per i consumatori quanto per le aziende produttrici poiché rappresentano una sorta di link tra i due mondi andando incontro in primo luogo alle necessità delle persone. Un modo pratico e intelligente per operare in tale direzione è ad esempio quello adottato dal blog Lovelycasa che si occupa di stilare per ogni tipologia di prodotto una classifica delle migliori alternative proposte dal mercato restituendo ai suoi lettori una selezione accurata dalla quale emergono oltre ai nomi di prodotti e aziende anche la descrizione delle caratteristiche tecniche, i punti di forza e di debolezza di ciascuna alternativa in modo da dare un feedback onesto e rendere i lettori ancora più consapevoli dei benefici come delle problematiche a cui vanno incontro acquistando un determinato modello. E la cosa ancora più interessante è che ogni valutazione è frutto anche di un ulteriore indagine a partire dalle esperienze di chi ha già scelto e utilizzato quel prodotto, così da rendere quanto dichiarato ancora più reale e funzionale.