Come scegliere la serratura elettrica giusta per la tua casa

Come scegliere la serratura elettrica giusta per la tua casa

Essere al sicuro nella propria casa è uno dei fattori chiave per poter vivere in tranquillità. Per chi non lo sapesse, circa un terzo dei furti che avvengono nelle abitazioni sono commessi da malintenzionati che agiscono sulla porta. Ciò significa che, invece di provare a forzare cancelletti o finestre, i ladri scelgono spesso di manomettere l’entrata principale. Ecco perché dotare la vostra porta di una buona serratura elettrica è fondamentale. È ciò di cui parleremo in questa guida.

Serratura elettrica: tutto comincia dalla scelta

Forse non avete mai prestato sufficiente attenzione alla serratura elettrica della vostra porta di casa. Del resto a queste cose si bada solo quando succede qualcosa di imprevisto o di non desiderato (come appunto un’intrusione o nel migliore dei casi un guasto). Invece si tratta di una struttura determinante, che va anche scelta con molta cura. Sul sito Intecosas.com potete visionare tutti i modelli migliori disponibili sul mercato ad esempio.

Ciò che conta in una serratura elettrica è il corretto funzionamento, che si ottiene in due modi:

  • scegliendo quella giusta
  • facendone una corretta manutenzione.

Che abbiate deciso di acquistarne una perché volete modificare il modello con uno più sicuro, o che dobbiate farlo perché ancora non ne avete una, ecco quali sono le caratteristiche alle quali dovreste prestare la giusta attenzione.

Le caratteristiche importanti di una buona serratura

In commercio potete trovare diversi modelli di serrature elettriche. Non sono tutte sicure allo stesso modo però, perché non tutte posseggono le medesime caratteristiche. Verificate allora sempre la presenza di:

  • una doppia bobina: la bobina, avvolta intorno all’elettromagnete, è quella parte responsabile dello scatto che avviene quando premete il pulsante elettrico. La bobina dà modo al cancello o alla porta di aprirsi tramite un comando inviato all’espulsore. Perché due? Vi si potrebbe dire che una è sufficiente, ma verificate sempre che ve ne sia un’altra. La seconda bobina infatti serve a distribuire il carico dell’elettricità in maniera più stabile, aiutando appunto l’altra bobina già presente di serie. In questo modo la serratura durerà maggiormente perché non verrà sollecitata in maniera discontinua ed eccessiva;
  • fate sempre installare un pulsante sulla serratura. Questo farà si che anche in caso vada via la luce, potrete aprire la porta su cui è montato il dispositivo;
  • un espulsore che sia separato dallo scrocco: espulsore e scrocco sono i due elementi che fanno materialmente aprire e chiudere la porta. È bene che questi siano separati tra loro, ma non sempre lo sono. Il motivo è il seguente: la serratura, in caso di cambiamenti di posizione (dovuti magari a piccole dilatazioni causate dal caldo intenso), potrà modificare il suo allineamento senza creare problemi al meccanismo;

Altri fattori da considerare: la porta stessa

Una volta verificata la presenza di questi elementi che fanno parte integrante della serratura, la stessa dovrà essere scelta anche in funzione della porta su cui andrà montata.
Consultatevi quindi con chi dovrà montare la serratura e specificate i seguenti fattori:

  • la serratura dovrà regolarsi in altezza. A volte, di frequente in realtà, i cardini di una porta potrebbero spostarsi leggermente. Usura, sbalzi termici, potrebbero disallineare la struttura portante. Avere una serratura con un gioco di altezze la renderà pù adattabile;
  • la molla che si trova dentro la serratura dovrebbe adattarsi al meccanismo della serratura stessa. Questo dipende dal fatto che non tutte le porte sono uguali, ma posseggono dimensioni e soprattutto peso diverso. Anche la molla allora dovrà avere una maggiore o minore ‘durezza’, per aiutare il meccanismo ad aprirsi e chiudersi senza sforzi eccessivi che potrebbero portare ai danni.

Ricordate sempre comunque che l’installazione di un prodotto così importante come una serratura elettrica va affidata soltanto ai professionisti della sicurezza.