I migliori tool per la SEO: ecco i più utilizzati nel web marketing

I migliori tool per la SEO: ecco i più utilizzati nel web marketing

La SEO è una tra le più importanti attività di web marketing, che possono essere offerte come servizio a tutti coloro che hanno, o vogliono avere, in relazione alla propria attività un progetto online.

L’ottimizzazione sui motori di ricerca è fondamentale, affinché gli utenti possano conoscere il prodotto e/o il servizio offerto, ciò vuol dire che con questo tipo di attività è possibile veicolare il traffico consapevole, generando nuovi lead.

Il più importante tra i motori di ricerca è Google, che veicola il 90% del traffico web attuale. Conoscere, quindi, i suoi principali meccanismi è fondamentale, per pianificare strategie SEO adatte al tipo di business online, che si intende realizzare o anche migliorare.

Esistono molti tool, che facilitano l’analisi di un sito web da un punto di vista SEO, e, quindi, servono a migliorare il posizionamento organico, aumentando esponenzialmente il traffico di potenziali clienti in target.

In realtà questi tool con il tempo sono diventati molto più sofisticati e permettono non solo di eseguire una SEO Audit completa, ma di poter monitorare le più importanti attività di web marketing realizzate.

Tools SEO: quali sono i più utilizzati

Gli strumenti più utilizzati dai SEO strategist sono:

  1. SEMrush
  2. Ahrefs
  3. SEOZoom
  4. AnswerThePublic

Ognuno di questi ha delle funzionalità specifiche, che hanno decretato il loro successo. Vediamole in dettaglio.

SEMrush

SEMRush, rispetto agli altri, è rivolto anche a mercati internazionali, ed è possibile con questo unico strumento pianificare non solo strategie SEO, ma anche di Content Marketing, seguire i social e il rendimento delle campagne Adv, nonché attività di digital PR (se vuoi provarlo, ti spiegano come avere SEMrush gratis per 14 giorni sul sito abcity.it).

Tra i tool più sofisticati e completi, è d’obbligo fare riferimento a SEMrush, perché ha iniziato la sua attività nel 2008 (è stato il primo strumento per l’analisi delle keyword) e, ad oggi, è considerato leader mondiale per l’analisi della concorrenza e della ricerca nel marketing digitale.

Ciò che distingue questo strumento da tutti gli altri è il fatto di essere rivolto ad un mercato internazionale: la funzione di localizzazione geografica in 140 paesi diversi è il suo plus principale, ciò permette infatti eseguire la SEO Audit del proprio progetto online anche se questo è posizionato all’estero.

Lo utilizzano 5 milioni di utenti nel mondo, 17 miliardi sono le keyword analizzate per 584 milioni di domini registrati alla suite, numeri davvero impressionanti.

Ahrefs

Ahrefs, che ha una dashboard molto intuitiva, è conosciuto soprattutto per l’analisi approfondita e puntuale del profilo backlink dei siti web grazie al suo software, che ne verifica la qualità, scovando anche i collegamenti ipertestuali persi nel tempo.

In realtà Ahrefs è uno strumento con il quale è possibile anche una ricerca approfondita delle keyword e delle nicchie di riferimento; permette, inoltre, un audit completa fino ad individuare le problematiche del sito web analizzato e le eventuali soluzioni.

SEOZoom

SEOZoom è una delle suite più famose in Italia, contiene moltissimi tool utili per la realizzazione di contenuti ottimizzati per la SEO e da poco tempo si è rivolto anche al mercato estero.

La suite è formata da più di dieci strumenti, ognuno dei quali ha delle funzioni specifiche di analisi. Nella sezione “Progetto” si può inserire un numero variabile di siti web a seconda del piano sottoscritto e poter aver una panoramica completa dell’andamento del progetto da un punto di vista SEO e delle campagne PPC.

AnswerThePublic

AnswerThePublic invece, è uno strumento molto versatile e completo, per realizzare piani editoriali su ogni keyword di interesse. Riesce ad individuare il search intent degli utenti attraverso le chiavi a coda lunga e ciò permette di pianificare strategie di inbound marketing molto profonde.

Conclusioni

Ogni strumento analizzato, come si è visto, è utile per delle funzionalità specifiche, anche se alcuni di questi, essendo suite, come appunto SEMrush, sono più completi e quindi utilizzabili non solo per l’ottimizzazione del sito web in ottica SEO.

L’Advertising, come anche i social network, rappresentano canali di sponsorizzazione non alternativi, ma integrativi, che un ottimo strumento di web marketing deve necessariamente contenere.