Assicurazione auto storiche: come e cosa fare

Assicurazione auto storiche: informazioni utili
Le automobili sono sicuramente il mezzo di trasporto più diffuso in assoluto e sapere come funziona l’assicurazione auto storiche è sicuramente un vantaggio per molti. Infatti, devi sapere che in circolazione c’è un alto numero di auto storiche che riempono le diverse strade di tanti ricordi ed anche un po’ di emozione. Una Alfa Romeo 145, una Austin Metro MG od una Autobianchi Y10 tanto per citarne qualcuna. Auto che hanno fatto la storia e che hanno anche solcato diversi palcoscenici del cinema portando in noi ricordi lontani di decenni fa e di film che guardavamo con i nostri genitori o con i nostri nonni. Se anche tu hai acquistato una macchina storica, ci sono alcune cose importanti da ricordare e che devi assolutamente conoscere.

Assicurazione auto storiche: informazioni utili

Il settore delle macchine storiche è sempre in continua evoluzione ed ogni anno vede sempre più appassionati aggiungersi al suo interno. Basti pensare alle tante fiere d’auto storiche e d’epoca che vanno in scena durante l’anno e che vede migliaia di appassionati arrivare da tutte le parti dell’Italia. Avere un’auto storica può avere moltissimi motivi e sfaccettature:
  • la gioia dell’avere una macchina che ha fatto la storia
  • la nostalgia dei tempi passati
  • la passione per tutto quello che è vintage
  • possibilità di business dato dall’acquisto, dalla restaurazione e dalla rivendita della vettura
Qualsiasi sia il motivo per cui tu abbia una macchina storica, devi sapere che non puoi assolutamente circolare con essa senza un’apposita assicurazione. Scopriamo qualcosa in più insieme.

Le caratteristiche di un’auto storica

Prima di tutto dobbiamo capire cosa s’intende realmente con la dicitura “auto storica“. Devi sapere, infatti, che per legge esistono due tipologie ben distinte delle auto che hanno ormai un bel po’ di anni alle spalle:
  • auto d’epoca
  • auto storiche
Per entrambe le tipologie devono essere passati ben 20 anni dalla data di costruzione, ma ci sono alcune piccole differenze che devi conoscere. L’auto d’epoca è stata cancellata dal Pubblico Registro Automobilistico e quindi non è più idonea alla circolazione. Solitamente, le puoi trovare all’interno dei musei o di padiglioni di fiere specifiche. Insomma, sono utilizzate come un vero e proprio cimelio storico da scoprire ed ammirare in tutta la sua bellezza. L’auto storica, invece, fa parte di tutte quelle auto che hanno più di venti anni e sono ancora regolarmente iscritte al P.R.A. e possono, quindi, circolare liberamente per strada. A dire il vero, però, vi è anche un altro parametro per definire un’auto davvero storica. Infatti, deve anche essere registrata all’ASI – Auto Storiche Italiane.

Come fare un’assicurazione auto storiche?

Ora che hai capito che l’auto storica può anche circolare tranquillamente lungo le strade del mondo, devi sapere che anch’essa deve essere regolarmente assicurata come qualsiasi altra vettura. Ti farà felice sapere che le auto storiche sono molto agevolate sotto questo punto di vista e l’assicurazione ha un costo decisamente inferiore rispetto ad un’altro tipo di auto molto più giovane. Ecco le informazioni base a riguardo:
  • come già accennato, per un’auto storica è previsto un premio molto più basso;
  • per un’auto storica vi è una classe di merito fissa ed uguale per tutti;
  • per un’auto storica la guida è libera e può quindi essere usata dai diversi membri della famiglia;
  • per fare un’assicurazione per le auto storiche occorre avere almeno 23 anni compiuti;
  • se sei in possesso di più auto storiche allora avrai diritto a più sconti e vantaggi;
Come puoi vedere è davvero conveniente assicurare un’auto storica ed in linea di massima ti possiamo dire che un’assicurazione ti andrà a costare dai 100 ai 150 euro. Anche se comunque il tutto varia da assicurazione ad assicurazione.