Rimanere liquidi come azienda e mandare in pensione il concetto di proprietà

Rimanere liquidi come azienda e mandare in pensione il concetto di proprietà

Per chi non se ne fosse ancora accorto dovremo ripeterlo.

Siamo davanti ad un cambio epocale per quanto riguarda la gestione aziendale, una rivoluzione che passa anche dal nuovo approccio che le aziende più moderne hanno nei confronti del concetto di proprietà.

Tutto può diventare servizio, anche quella flotta auto che è da sempre croce e delizia degli imprenditori italiani (e del resto del mondo).

Sì, e non parliamo soltanto di noleggio, ma anche di quella che è un’opportunità forse un po’ in là con gli anni, ma che può ancora dire la sua.

Come le auto in leasing, concetto che dovremmo forse rispolverare proprio oggi, quando i migliori brand dell’auto provano a rendere ancora più elastica una formula che ha già fatto la fortuna di moltissime imprese.

Rimanere liquidi è una necessita: il leasing uno strumento

Rimanere liquidi, in un mondo della gestione d’impresa che guarda sempre di più ai costi fissi e cerca di spalmarli alla voce dei costi collegati con il valore della produzione, è d’obbligo.

Lo stanno facendo già in economie molto più dinamiche della nostra da anni e sarebbe il caso di portare questa nuova filosofia anche dalle nostre parti.

Lasciandoci indietro una volta per tutte il vecchio modo di concepire l’impresa come un insieme di valori e immobili.

Oggi quello che conta nell’impresa è il know how e la capacità di risolvere problemi sul mercato.

E tutto, anche la flotta auto, si riduce giustamente a strumento.

Gli strumenti possono essere acquistati, ma forse non conviene

L’economia libera permette un’organizzazione del lavoro molto più efficiente. Si liberano impegni e risorse, che finiscono poi per essere impiegati laddove l’azienda ha davvero il primato, o dove comunque riesce a giocarsela senza problemi.

E per questo motivo che chiediamo a chi ci legge e gestisce un’impresa di ripensare alle risorse, anche umane, che l’impresa dedica alla gestione della flotta.

Una gestione che se se fatta in proprio risulta estremamente complicata, ma che appunto può essere semplificata anche con i leasing più moderni.

Leasing moderno? La parola chiave è flessibilità

La buona notizia per gli imprenditori è che oggi i leasing più moderni sono in grado di offrire condizioni molto più elastiche.

Il riscatto è sempre opzionale, mentre quello che si paga in termini di TAN e TAEG si può adeguare anche all’Euribor, per rimanere sempre ancorati ai costi del denaro sul mercato.

Due novità importantissime, che permettono una gestione se vogliamo ancora più oculata delle finanze aziendali.

Gestioni oculate che sono oggi sono finalmente a disposizione anche di chi gestisce magari un’azienda di dimensioni non enormi, ma che vuole comunque puntare alla massima efficienza.

La proprietà è un concetto del secolo scorso

La proprietà, in questa ottica, non può che essere relegata al passato. Un passato di inefficienze dove le soluzioni per diventare liquidi non c’erano.

Oggi però non ci sono scuse e chiunque voglia alleggerire la propria impresa sia a livello gestionale che di spese può sicuramente trovare pane per i suoi denti.

Sempre rivolgendosi però ai migliori marchi del settore, che garantiscono condizioni insuperabili e anche vetture di indubbia qualità.