Vita di un automobile: dalla progettazione alla catena di montaggio

Vita di un automobile: dalla progettazione alla catena di montaggio

Sei curioso di conoscere come viene costruita un automobile?

Alcuni oggetti che usiamo tutti i giorni, dando per scontato la loro esistenza quasi senza accorgertene, hanno una loro storia e vita.

Sarebbe bello poterci entrare “dentro” e vedere come sono fatti;

Chi li costruisce, quali trucchi o soluzioni vengono adottate perché funzionano senza problemi.

La catena di montaggio

Le prime catene di montaggio furono introdotte nei primi anni del 900 da Henry Ford con lo scopo di ottimizzare il lavoro degli operai riducendo i tempi per il montaggio delle varie parti che componevano l’autoveicolo.
Una catena di montaggio generalmente è costituita da un nastro trasportatore che attraverso un sistema motorizzato scorre portando con sè le varie parti da assemblare utili ad ottenere il prodotto finito.

Gli operai così si occuparono di mettere insieme una sola parte di un singolo pezzo in maniera ripetitiva e meccanica così facendo permise un notevole risparmio di tempo.
Da quando fu introdotto questo metodo nelle fabbriche Ford il tempo destinato alla produzione di un’autovettura da 12h scese ad una con una conseguente aumento di unità finite.

Le case automobilistiche attraverso delle catene di montaggio sempre più tecnologicamente avanzate permettono l’assemblaggio di manufatti complessi con lo stesso scopo di ieri e cioè velocizzare i tempi di produzione e aumentare il numero di esemplari prodotti ma le portiere, i cofani, i motori, le carrozzerie chi le produce?

Automative design

Erroneamente quando si parla di questa branca dell’ingegneria meccanica si pensa esclusivamente al car design o per meglio dire del design automobilistico;
in realtà l’automotive design si occupa di una disciplina molto più ampia infatti la mission trova campo tra le soluzioni innovative di mobilità sia essa privata che pubblica di veicoli in grado di muoversi autonomamente.

Per prima cosa anche per quanto riguarda le automobili sarà necessario un progetto studiato e analizzato sotto questo profilo che proporrà un dato prodotto per una casa automobilistica.

Il prototipo proposto dovrà tenere conto delle indicazioni della casa madre riguardo concetti quale mobilità sostenibile (ambiente) mobilità urbana studio della vivibilità ecc…

Dovrà anche confrontarsi in termini di sicurezza, affidabilità, comfort, resistenza per concludere con aspetti finali che ne promuoveranno la vendita quali stili, materiali che ne caratterizzeranno il prodotto finale.

Una volta definito il progetto questo verrà messo in lavorazione dando lavoro a terze parti per la produzione dei vari componenti dalle parti più grandi a quelle di dimensioni più ridotte.

Produzione carrozzerie

A dedicarsi a ciò saranno delle ditte specialistiche che attraverso anche l’utilizzo di apparecchiature altamente tecnologiche produrranno le varie parti comprese quelle meccaniche.

Il 40% dell’uso di MACCHINE DI MISURA A COORDINATE sono dedicate alla produzione automobilistica.

Attraverso queste verranno fedelmente riprodotti i calibri dei singoli pezzi di automazione dell’auto permettendone il funzionamento e l’assemblaggio (per conoscere meglio gli usi e funzionamento delle macchine di misura a coordinate visita il sito https://www.rotondi.it produttore italiano per il mercato nazionale ed internazionale di tecnologie per la realizzazione di strumenti di precisione).

Le fasi di produzione delle carrozzerie operano su tre reparti produttivi:

  • stampaggio;
  • taglio laser;
  • assemblaggio.

Nel reparto stampaggio fogli di alluminio vengono stampati con cicli di lavorazione estremamente complessi utilizzando apparecchiature di alta precisione A MISURA A COORDINATE che ne garantiscono l’estrema precisione necessaria in questa fase della lavorazione.
Il reparto taglio Laser ne garantisce la precisione delle forme anche tridimensionale.
Infine nel reparto assemblaggio si producono i kit completi da inviare direttamente alle linee produttive delle case automobilistiche.

Finita la progettazione e accertata la fattibilità della vendita sul mercato del prodotto il tutto passerà all’assemblaggio attraverso la catena di montaggio della casa automobilistica dando alla luce l’automobile che con un semplice gesto metti in moto e utilizzi tutti i giorni per le strade della tua città.